Resta informato su La Valsusa in edicola il giovedì

15-06-2019
Banda larga a Villar Dora: a che punto siamo?
Come di consueto, è arrivato il momento di fare nuovamente il punto sulla situazione della conettività a Villar Dora. Riprendo il discorso, che tratto da quasi un decennio, con gli sviluppi degli ultimi due anni e le prospettive future.

Retroscena: i bandi Infratel
Nel novembre 2017 Infratel Italia, società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico e soggetto attuatore del Piano nazionale Banda Larga, ha firmato con Open Fiber, sussidiaria del gruppo Enel e della Cassa depositi e prestiti, il contratto di concessione che riguarda le aree a “fallimento di mercato” nel settore della connettività di 3.700 Comuni, fra cui Villar Dora. La nostra area rientra nel 2° bando Infratel per la rete ad alta velocità, che ha lo scopo di portare la banda ultra larga in 4,7 milioni di unità immobiliari in tutta Italia. Contestualmente, la giunta comunale di Villar Dora ha deliberato l'approvazione dello schema di convenzione con il Ministero dello Sviluppo Economico, la Regione Piemonte ed Infratel Italia Spa, per la realizzazione dell'infrastruttura in banda ultra larga. Tutte le otto aree di intervento in cui è suddiviso il comune di Villar Dora sono definite “bianche”, ovvero nessun operatore privato è interessato ad investire nei prossimi anni e, pertanto, devono essere oggetto dell'intervento pubblico. Tra il 2016 e il 2018 si è svolta la campagna per la segnalazione al Ministero dello Sviluppo Economico, da parte dei cittadini, dell'interesse per un'eventuale connessione in banda ultra larga.

La situazione attuale a Villar Dora
Ad oggi (giugno 2019), Villar Dora è parzialmente coperta dai servizi ADSL e ADSL 2+ (fino a 20 mega via cavo telefonico dove tecnicamente possibile). I provider xDSL si avvalgono dell'infrastruttura di TIM (già Telecom Italia), che nel 2017 ha in un primo tempo sospeso l'aggiornamento della centrale di zona e degli armadi ripartilinea alla tecnologia FTTC (Fiber to the Cabinet). In seguito, nell'ottobre 2018, TIM ha implementato l'FTTC nel comune limitrofo di Almese, mentre per Villar Dora non si sono avuti sviluppi su questo fronte. Sul territorio del comune di Villar Dora sono inoltre presenti alcuni fornitori di servizi "fixed wireless" gestiti da ditte private, la cui tecnologia richiede il montaggio di un'apposita antenna all'esterno dell'edificio dell'utente. Per il momento non è quindi opportuno credere ad eventuali operatori telefonici che propongono la "Fibra", semplicemente perché la vera fibra ottica a Villar Dora non esiste ancora.

Prospettive future: il ruolo di Open Fiber
Prosegue da parte di Open Fiber la realizzazione del Piano per la Banda Ultra Larga finanziata da Infratel, che vede il nostro comune nella fase di progettazione dell'infrastruttura in fibra ottica, con la data pianificata di apertura dei cantieri entro il secondo semestre 2019. Open Fiber si impegnerà a connettere la maggior parte delle unità immobiliari con tecnologia FTTH (Fiber to the Home) in grado di garantire velocità massime teoriche fino ad 1 Gbps. La velocità reale si attesterà invece sui 100 megabit al secondo per le abitazioni servite da FTTH e 30 megabit al secondo per quelle servite da tecnologia radio Fixed Wireless. Il servizio non sarà erogato direttamente da Open Fiber, bensì da operatori terzi, che usufruiranno della sua infrastruttura. Quest'ultima, in ogni caso, rimarrà di proprietà pubblica. L'evoluzione prevista della copertura in banda larga nel comune di Villar Dora, riferita all'orizzonte dell'anno 2020 è stimata in 1.789 unità immobiliari raggiunte da 100 Mbps (79,6%), che aumenta a 1.977 (99,8%) considerando anche le connessioni wireless fino a 30 Mbps (fonte dati: Ministero dello Sviluppo Economico - Piano strategico Banda Ultra Larga - aggiornamento giugno 2019).

Banda larga a Villar Dora: a che punto siamo?